Racconti di vita frugale, di autoproduzione, decrescita, riciclo, decluttering e downshifting , che sono parole spesso citate nei miei post. Uno stile di vita semplice, progetti creativi e di vita di una famiglia assolutamente sperimentale e di due bambine. Idee che dalla mia testa finiscono su queste pagine. Gocce di vita, esperienze e ricette da condividere e da copiare! Benvenuti in questo mondo!

mercoledì 25 luglio 2012

una famiglia a dieta


ebbene si. devo ammetterlo. non è una bella passeggiata! ma è pur vero che anche quando un solo membro del clan ha bisogno di affilarsi un pò, a maggior ragione quando trattasi di minorenni, tutta la sacra famiglia è assolutamente obbligata a mettersi a dieta.
quindi, per ora, niente pane profumato alle spezie (aaaah!!!!), niente pizze succulente (ahhhhhhhhhhhhhhhhh!), nemmeno l'ombra di torte rovesciate (ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!) su questo blog!
siamo ufficialmente a regime alimentare! nessuno escluso (arianna ci prova però:))
niente di lacrimoso e sacrificante, nessuna fuga verso il frigo in piena notte. abbiamo fatto più o meno come fa questo signore qui sopra: eliminato tutte le tentazioni, limitato il pane, ridotto i grassi e riempito il fridge di frutta e verdura di stagione, per le quali non c'è peso nè limite:)
io questo signore qui spero davvero di non doverlo chiamare..
il nostro pediatra sarà al settimo cielo..ed io mi risparmierò i suoi, a ragione, rimproveri!
ce la faremo??? speriamo! vi aggiornerò su questo argomento strada facendo:)
intanto mi cimento in uno strudel all'uva..dietetico..ed in una marmellatina senza zucchero per la prima colazione.) felice pomeriggio! 

3 commenti:

  1. Mumble mumble...devo fare subito una considerazione: lo strudel non è un dolce trentino, ho provato a riprodurlo e non è venuto assolutamente come quello che abbiamo fatto da te. Ho provato a metterci l'olio, ma secondo me era un extravergine troppo "pesante", non delicato come il tuo.
    Altra considerazione: se in dispensa ci sono i pomodori buonissimi della calabria e le cipolle...bè scendo e mi unisco alla dieta ;-)

    Siete bravissime, io non sono capace di resistere più di mezza giornata!!!

    Ps. Sabato vado in posta, tieni controllata la cassetta della posta ;-)

    RispondiElimina
  2. ma dai...mamma KAtia...in estate...i gelati...e se iniziate a settembre!? baci valeria...
    p.s. e la pizza!? in estate è ancor più buona! acci!! bacioni questa volta hai tuoi pargoli

    RispondiElimina
  3. Tranquilla che i bambini, se hanno il sostegno della famiglia, dimagriscono in un batter d'occhio!!!!

    Se riesci a mettere le mani su della frutta raccolta bella matura, puoi fare in casa gelati e granite senza zucchero che nessun pediatra potrebbe mai vietare ai bambini.

    Forza, resistete!

    RispondiElimina

.•:*♥* :•. .•:*♥* :•.pensieri stupendi.•:*♥* :•. .•:*♥* :•.