Racconti di vita frugale, di autoproduzione, decrescita, riciclo, decluttering e downshifting , che sono parole spesso citate nei miei post. Uno stile di vita semplice, progetti creativi e di vita di una famiglia assolutamente sperimentale e di due bambine. Idee che dalla mia testa finiscono su queste pagine. Gocce di vita, esperienze e ricette da condividere e da copiare! Benvenuti in questo mondo!

mercoledì 27 luglio 2016

posso farcela? ovvero come fare di necessità virtù!

buonasera carissimi,è da qualche settimana che non ho il pc. affannosamente scrivo dallo smartphone, che non è il massimo della comodità! ma la voglia di fare due chiacchiere è tanta e quindi ci provo!
intanto incomincio dal mostrarvi le mie arance, dolci e succose che, insieme ai limoni, sono importante fonte di vitamina. una buona spremuta al giorno toglie il pediatra di torno durante l'inverno! e qui se ne fa largo uso..
quest'anno, per una serie di motivi che non sto qui ad elencare, non si parte per alcun luogo. tuttavia si è deciso che, se maometto non va alla montagna la montagna va a maometto. siccome abbiamo una bella bandiera blu che sventola sulla spiaggia, faremo i turisti a casa nostra: ci concederemo qualche cena al ristorante e delle lunghe passeggiate al calar del sole...siccome però il lupo perde il pelo ma non il vizio, da malati di autoproduzione quali siamo, stiamo facendo come le formichine laboriose e stiamo facendo provviste per l'inverno che verrà!
incominciamo dai kiwi, o kibos che dir si voglia :)





 cosa fare se un caro amico ti omaggia di una cassetta di kiwidel suo orto? marmellate, of course, ma anche succhi ricchi di fibra e vitamine..




 a questo proposito,  se vorrete cimentarvi con la produzione casalinga qualche suggerimento: per sbucciare i frutti utilizzate un cucchiaio con cui scavare le calotte mature..farete in un attimo! e , per una maggiore sicurezza,  fate sempre la doppia sterilizzazione,  prima a caldo e poi in pentola..aggiungete ai composti il succo di un limone, servirà a preservare il colore e una mela tagliata a pezzetti, ottimo addensante naturale.
arianna, nel frattempo,  organizza sfilate di moda degne delle migliori passerelle milanesi!

 autoproduzione a parte,  non mancano le ore trascorse in spiaggia. dopo esserci equipaggiate senza denaro,  graziea zerorelativo e cose inutili,  siamo pronte a cavalcare le onde, con tanto di costumi, parei e borse abbinate!
dite un po'..non è bellissimo questo mare? non vi dico che spettacolo al tramonto! e cosa c'è di meglio diun buon libro ed una birretta fresca in riva al mare, facendosi accompagnare dal suono dolce delle onde sulla battigia?
eccolo, maestoso il mio mare, medico della calma, panacea dei miei pensieri positivi antecena.
al mare trascorriamo pomeriggi interi, fino al tramonto ed oltre. a sentirne il rumore e l'odore.

siccome però fa molto caldo, abbiamo pensato di non cucinare. ovvio..la calura a volte davvero non si sopporta. abbiamo scoperto il magico cous cous, che si prepara a freddo, che condiamo semplicemente con pomodorini, aglio e basilico ed un goccio di olio d'oliva e serviamo freddo.
il barattolo dei sapori è sempre pronto ad ospitare infredienti genuini e leggeri..senza schizzi fastidiosi ;)

eccolo qui sua maestà il cous cous, alle verdure per gli ospiti questa volta, aromatizzato alla menta ed al curry.
prepararlo è facilissimo. occorre, in quantità che deciderete voi in base ai vostri gusti..
verdure, aglio e cipolla, menta, basilico e curry.
da cuocere molto lentamente irrorando con del vino bianco, per far miscelare i sapori. provate e ditemi! ma non dimenticate la menta. senza, sarebbe insipido ..
capirete dalla tavola e dal nujmero di commensali, che la casa si apre al prossimo, agli amici, ai parenti di passaggio, agli ospiti del b&b.
e siccome l'autoproduzione crea dipendenza, complice la volgia di freschezza, abbiamo fatto i ghiaccioli al limone e all'arancia..una delizia!

infine, la scoperta della bonta del pane azzimo ai semi. facilòissimissimo, e si può cuocere anche in padella!
farina integrale, acqua, semi vari. io non metto altro, ma chi volesse, potrebbe aggiungere un pizzico di sale..

buonissimi, leggeri, innocui, ricchi di fibre, i panelli li conserviamo sottovuoto, anche per un paio di mesi (al massimo!)
beh, cosa aggiungere? vi auguro momenti indimenticabili, felicità contagiosa e gioia collettiva. io sono parecchi impegnata con le torte da offrire ai miei graditi ospiti. ma , prometto, ci risentiremo molto presto! felice pomeriggio

8 commenti:

  1. ciao Katia! I tuoi post sono sempre positivi, rinfrescanti per la mente e per il corpo, con le tue autoproduzioni che per forza di cose, sono contagiose....anche se qui non ci sono amici che regalanocassettedikiwidelproprioorto! Ma al mercato ci sono sempre i prodotti a km zero...quindi non ho scuse! Buona estate, buon mare, buone passeggiate e buon tutto a te! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie angela! son tornata..più carica che mai!

      Elimina
  2. è sempre un piacere rileggerti!! buone vacanze e tanta tanta serenità.....
    :*
    ps: un abbraccio alle tue bimbe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie tante! ricambio con affetto!

      Elimina
  3. ciao, mi ha incuriosita il pane azimo mi puoi specificare i passaggi della ricetta? ciao e buona vacanza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao! al pane azzimo dedicherò un post step by step! stay tuned!!

      Elimina
  4. questo pane azimo m'ingolosisce al solo guardarlo. Buona estate

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao! al pane azzimo dedicherò un post step by step! stay tuned!!

      Elimina

.•:*♥* :•. .•:*♥* :•.pensieri stupendi.•:*♥* :•. .•:*♥* :•.